Pubblicato il Lascia un commento

Escursione nella foresta di Tarnova

Per sabato 8 agosto stiamo organizzando un’escursione nella foresta di Tarnova, assieme alle bravissime guide di Esplora Carso.
E’ una foresta in Slovenia, a pochi chilometri da Gorizia, subito oltre il confine. Un luogo incontaminato, in cui la natura mostra tutta la sua bellezza a selvaggia. Ci vivono uccelli e insetti rari, anfibi e rettili, l’orso e la lince, persino il lupo…

L'immagine può contenere: pianta, albero, spazio all'aperto e natura

Per studiare il percorso, siamo andati a fare un sopralluogo insieme a Marta e Yannick, le guide di Esplora Carso. E’ stata una bellissima passeggiata all’ombra del bosco, in un’atmosfera da sogno.

Nel sottobosco c’erano molti fiori stupendi, come l’Astranta major (una specie protetta della famiglia delle Apiacee) e la la Dactylorhiza maculata (un’orchidea, anch’essa protetta). Non mancavano le farfalle, fra qui questa del genere Erebia.

Abbiamo poi avuto la fortuna di incontrare l’ululone dal ventre giallo, un piccolo anfibio al tempo stesso timido e vistoso. Quando rimane fermo in acqua, è molto difficile vederlo, perchè il dorso ha un colore scuro e molto mimetico. Quando però viene disturbato da un predatore, l’ulone si capovolge, e mostra la pancia, che è di uno splendido colore giallo brillante. Il predatore sa che questa tinta vivace è un segnale ben preciso: meglio non mangiare quell’animale, perchè è velenoso.
Con questa doppia strategia, l’uluone sfrutta i benefici di due mimetismi diversi: quello criptico e quello aposematico. L’aposematismo, o colorazione vessillare, consiste infatti nel “dichiarare” apertamente la propria pericolosità attraverso colori vivaci, per scoraggiare in partenza eventuali predatori.

Se volete scoprire questa foresta meravigliosa, venite assieme a noi il prossimo sabato, 8 agosto 2020. Cammineremo fra alberi maestosi, sulle tracce di lupi e orsi. Vi racconteremo tutti i segreti dei selvaggi abitanti di questo bosco.

Il ritrovo è alle ore 9.15 a Gorizia; l’escursione dura 5 ore e mezza.
Il percorso è facile e adatto a tutti, con dislivelli minimi. Si raccomanda comunque l’utilizzo di calzature tecniche (scarpe da ginnastica o scarponcini) ed abbigliamento adeguato (a strati, pantaloni lunghi per la presenza di zecche). Portare con sé acqua e pranzo al sacco; consigliato un binocolo per vedere uccelli e altri animali.
L’escursione verrà svolta in caso di bel tempo, si fa riferimento alle previsioni di http://www.meteo.arso.gov.si entro il giorno precedente all’escursione.

Il costo è di 12 € per adulti, 8 € per bambini fino ai 6 anni. La prenotazione è obbligatoria, scrivendo una mail a pieri.marta.guidanat@gmail.com o telefonando al +393279570474 (anche Whatsapp) Marta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *